Meteo,brutto tempo in Lombardia, allerta in quattro regioni

La perturbazione atlantica persiste in Italia , flagellando con piogge e temporali soprattutto il Nord Ovest, sono queste le principali previsioni meteo emesse  dall’Aeronautica Militare, del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile. 

Il Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile, emesso,attivo un avviso di meteo avverso per piogge e temporali a cui si aggiunge un avviso di allerta arancione per rischio idrogeologico derivante dalla forte pioggia sulla LombardiaAllerta gialla su altre quattro regioni del Nord e nello specifico Emilia Romagna, Piemonte, Trentino Alto Adige e Veneto. I fenomeni previsti dalla Protezione Civile, saranno accompagnati da forti raffiche di vento e da frequente attività elettrica. Il resto della cartina dell’Italia è completamente verde e pertanto non sono presenti altre allerta.

Il servizio meteo dell’Aeronautica Militare

Con le previsioni del bollettino ufficiale del servizio meteo dell’Aeronautica Militare, vediamo nel dettaglio cosa succede nelle singole regioni e quali sono i livelli delle temperature minime e delle temperature massime.

Nord Italia, allerta meteo di livello arancione sulla Lombardia, allerta meteo di livello giallo su Piemonte, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Veneto. Sul resto del quadrante nubi compatte con piogge locali fino a rovesci e temporali. Quota neve ai 1800 metri. Dal tardo pomeriggio ampia riduzione dei fenomeni ad eccezione di residue piogge su Veneto e Liguria.

Centro Italia e Sardegna, addensamenti consistenti su tutte le regioni peninsulari del Centro in particolare su Marche ed Umbria, copertura diffusa sulla Sardegna. Il tutto in un contesto prevalentemente asciutto ma con deboli rovesci. Dal pomeriggio riduzione della copertura nuvolosa e progressivo esaurimento dei fenomeni piovosi.

Sud Italia e Sicilia,nuvolosità decisa e compatta su Molise, Campania, Basilicata e Calabria in rapido e progressivo esaurimento da metà pomeriggio. Cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari del meridione e sulla Sicilia.

Le temperature minime sono in diminuzione su tutta la penisola ad eccezione del lieve rialzo previsto su Calabria e Puglia. Le temperature massime sono in aumento su tutta Itala ad eccezione della flessione sensibile prevista su Friuli, Marche, Umbria e Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *