C’è il passaggio da part-time a full time per 116 dipendenti comunali: riguarderà anche gli agenti di Polizia Locale. “Momento storico”, l’esultanza di Landella, che annuncia pure nuovi bandi d’assunzione

Esulta il sindaco di Foggia, Franco Landella, per il passaggio da part-time a full-time di 116 dipendenti del Comune di Foggia, alcuni dei quali attendevano questa evoluzione da 25 anni. In particolare verranno garantiti i nuovi termini contrattuali anche agli agenti di Polizia Locale “il cui contributo a tempo pieno permetterà una più efficiente e organica gestione della vita pubblica, sociale e commerciale della città”, ha sottolineato il primo cittadino, che ha parlato di questa iniziativa come di un “momento storico per il Comune di Foggia”. “Tale risultato – ha aggiunto Landella – è stato il frutto di un lungo, faticoso e accidentato iter procedimentale amministrativo e finanziario, premiato con l’approvazione finale della Commissione per la stabilità finanziaria degli Enti locali sulla dotazione organica e sulle assunzioni di personale, presso il Ministero degli Interni. Al contempo – ha continuato il primo cittadino di Foggia –  si tratta di un traguardo storico anche per quest’Amministrazione, che ha dovuto ereditare una disastrosa situazione patrimoniale dell’Ente, in pre-dissesto finanziario già dal 2012. Conseguentemente, con grande spirito di abnegazione abbiamo da subito cercato di risanare il bilancio comunale e tale lavoro si è rivelato più difficile del previsto a causa della sistematica mala gestio delle amministrazioni che mi hanno preceduto e a causa di un piano di rientro che non ha prodotto le entrate previste, poiché i beni da alienare sono stati sovrastimati mentre la debitoria sottostimata, rivelatasi, invece, il doppio di quella prevista. Oggi, dopo tanti anni di risparmi e sacrifici, posso finalmente dire che siamo sulla strada giusta e siamo alacremente all’opera per completare il risanamento del Comune di Foggia, in simmetrica discontinuità rispetto al recente passato amministrativo”, ha spiegato Landella, che poi ha preannunciato nuovi bandi per assumere ulteriore personale: “Analogamente, sono già lieto di annunciare che l’opera di risanamento del bilancio dell’Ente ci consentirà di bandire nuovi concorsi per assumere nuovo personale e rimpinguare una pianta organica ridotta all’osso e in sofferenza per via, da una parte, dei pensionamenti e dall’altra, dei tagli sul personale imposti dalla globale situazione di pre-dissesto finanziario. La qualità della vita dei nostri concittadini – ha concluso Landella – non può che dipendere dal buon funzionamento della macchina comunale e dei servizi pubblici che ogni giorno garantiamo con tanti sacrifici: tutto questo è possibile solo grazie a un lavoro corale e a tempo pieno, che interessa e appassiona noi tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *