Fratelli d’Italia risponde a Landella “azzeramento”e avverte eventuali dissidenti”espulsione”

Il commissario On.Galeazzi , responsabile sicurezza di Fratelli D’Italia hanno  inviato una nota a tutti gli iscritti e al Sindaco nella quale ha illustrato le determinazioni prese dopo le varie e frequenti riunioni avute in quest’ultimo periodo. 

Il movimento di capitanata dopo gli ultimi eventi che hanno portato una crisi politica istituzionale comunale e a creare delle ombre sul partito Fratelli D’Italia ha deciso dopo aver consultato tutti gli iscritti e le varie istituzioni della città di Foggia alcuni punti determinanti. In una riunione tenutasi in settimana scorsa il commissario insieme al gruppo sia attivamente coinvolto con incarichi istituzionali che non,ha deciso di non entrare nella squadra della giunta e neanche nelle aziende partecipate. Precisa il comunicato a firma del commissario che la presidente di Fratelli d’Italia è a conoscenza è pertanto da attuare immediatamente le determinazioni decise. Il commissario Galeazzi ha escluso categoricamente qualsiasi coinvolgimento operativo degli iscritti al partito.Chiariamo come testata secondo quanto abbiamo captato da varie fonti che si è voluto  opportunamente chiarire, in base a comportamenti che il sindaco tramite suoi emissari aveva effettuato delle trattative dirette con gli iscritti al partito Fratelli D’Italia senza minimamente passare dai referenti inviati dalla Meloni. Questo non ha fatto altro che irrigidire le parti ed emettere un messaggio diretto chiaro ed esplicito a che nessuno partecipi o tratti con Landella. Aver comunicato il non essere disponibile a far parte di miscugli che possano creare ombre e dubbi sulla integrità del partito . “Tanto è vero che nel comunicato si è voluto essere  molto chiari e anche determinanti a che qualcuno possa prendere iniziative personali non concordate dal commissario. E’chiaro onde evitare perplessità che Fratellid’Italia ha chiesto l’azzeramento della giunta insieme a Forza Italia.

Il commissario provinciale, nel corso della riunione tenutasi con gli assessori uscenti e i consiglieri comunali di Fratelli D’Italia, ha comunicato che qualora dovessero esservi nominativi iscritti a FdI coinvolti nella formazione della prossima Giunta in qualsiasi modo riconducibili a Fratelli D’Italia, verranno adottati dal Movimento tutti i provvedimenti ritenuti necessari “non potranno più fare parte del Partito “.

La nota diffusa da Fratelli d’Italia chiarisce che  il partito non intende far parte di nuovi esecutivi o di miscugli vari. Si ricorda come detto sopra, che Landella ha tentato di dialogare direttamente o tramite suoi fiduciari offrendo ad alcuni esponenti degli incarichi molto importanti che si potevano liberare o erano già liberi, il commissario dopo essersi confrontato con i vertici regionali ha deciso che il partito non è disponibile.

Precisa  Galeazzi“Non è questione di nomi o d’incarichi, l’azzeramento deve essere totale”, State of mind,riferimento anche  Matteo De Martino, assessore all’Ambiente.

Certo che una situazione del genere mette in evidenza che oramai la commissione di accesso ha messo in crisi l’attuale maggioranza mettendo in difficoltà il Sindaco Landella . Pero si è anche constatato che è solo una difficoltà politica e non operativa,perché nonostante tutto Landella da incarichi professionali senza minimamente tener conto di nulla e di nessuno. 

Vedremo nel prossimo consiglio comunale come la pseudo maggioranza, e pseudo minoranza si comporteranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *