L’Unione Europea pensa di avviare i negoziati di acquisto dello Sputnik V – Reuters

I funzionari dell’Unione europea stanno valutando la possibilità di avviare negoziati per l’acquisto del vaccino contro il coronavirus Sputnik V della Russia, secondo quanto riportato da Reuters, citando fonti diplomatiche e ufficiali dell’UE.

La mossa segnerà un’importante svolta per Bruxelles, che ha pubblicamente respinto la campagna globale di fornitura di vaccini della Russia come uno sforzo di propaganda mentre affronta le critiche per il suo lento lancio di vaccini. Di fronte a casi e decessi in aumento, i membri dell’UE Ungheria e Slovacchia hanno già acquistato dosi di Sputnik V in una rottura con il blocco di 27 membri.

Le richieste di quattro membri dell’UE sono necessarie per avviare i colloqui di acquisto con gli sviluppatori di Sputnik V, ha riferito Reuters, citando un anonimo funzionario dell’UE che negozia con i produttori di vaccini.

L’Italia sta valutando la possibilità di utilizzare il più grande bioreattore produttore di vaccini del paese per produrre Sputnik V, ha detto a Reuters il funzionario dell’UE.

La scorsa settimana, Bloomberg ha riferito che l’azienda svizzera Adienne Pharma & Biotech SA ha accettato di produrre il vaccino russo nel suo stabilimento di produzione a Milano, in Italia.

Sotto il suo nuovo Primo Ministro Mario Draghi, l’Italia sta ora spingendo i colleghi leader dell’UE a prendere in considerazione lo Sputnik V nel tentativo di vaccinare più persone ed espandere le scorte limitate del blocco, ha riferito Reuters.

Sputnik V è attualmente in fase di revisione progressiva da parte del regolatore dei medicinali dell’UE, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA).

Se l’EMA autorizzasse Sputnik V, il blocco sarebbe probabilmente diviso tra i membri a favore della cooperazione con la Russia e quelli contrari, ha detto a Reuters un diplomatico dell’UE.

Sabato, il coordinatore svedese dei vaccini ha detto ai media svedesi che il paese potrebbe ricevere dosi di Sputnik V già a giugno se l’EMA lo autorizzasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *