LE ATTIVITA’ DI CONTROLLO DEL TERRITORIO NELL’AREA DI SAN SEVERO.

I RISULTATI

CONTROLLO E VERIFICA DEL TERRITORIO LA QUESTURA DI FOGGIA NON DA RESPIRO.

Durante la settimana è stata intensificata l’attività di controllo del territorio, finalizzata alla prevenzione e repressione di reati di natura predatoria. I controlli hanno riguardato anche l’osservanza della normativa anti Covid e quella del Codice della Strada. Svolti servizi mirati del c.d. “Alto Impatto” in sinergia fra Polizia e Guardia di Finanza.

Durante la settimana scorsa, gli Agenti del Commissariato di P.S. di San Severo e del Reparto Prevenzione Crimine hanno intensificato le attività di controllo nell’area dell’alto Tavoliere per la prevenzione e repressione dei reati, in particolare quelli in danno di attività commerciali e di natura predatoria.

Sono state controllate le vie del centro cittadino, i luoghi di aggregazione e quelle ove sono ubicati gli esercizi commerciali. Numerosi i posti di controllo nelle vie principali sia a San Severo, che ad Apricena e Torremaggiore.

Complessivamente sono stati conseguiti i seguenti risultati: sono state controllate 673 persone di cui 74 sottoposte ad obblighi; sono state effettuate 17 perquisizioni e deferite all’autorità giudiziaria tre persone. Sono stati effettuati 45 posti di controllo, nel corso dei quali sono state controllati 616 autoveicoli; sono state elevate numerose contravvenzioni al C. di S. ed elevate diverse sanzioni a persone che hanno trasgredito le norme anticovid.

Servizi “alto impatto”:

Sono stati organizzati anche dei servizi specifici, in sinergia fra Polizia e Guardia di Finanza, rientranti nel cd “alto impatto”. Dette attività, che hanno coinvolto Agenti del Commissariato di San Severo, del Reparto Prevenzione Crimine e militari dei Baschi Verdi della Guardia di Finanza sono stati effettuati in due diverse giornate ed hanno avuto luogo in alcuni quartieri della città di San Severo ad alta densità criminale.

Nel corso delle predette attività, le fiamme gialle dei Baschi Verdi e gli Agenti della Polizia di Stato hanno controllato 78 persone e 23  veicoli; sono stati effettuati 3 posti di controllo; sono state eseguite 5 perquisizioni con 3 sequestri amministrativi; infine sono state controllate 7 persone sottoposte a restrizioni ( arresti domiciliari, detenzione domiciliare ecc). Sono state contestate alcune sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada e due per violazioni alle norme anticovid.

Nel corso dei servizi sono stati denunciati due pregiudicati locali; uno, classe 1990, deferito per danneggiamento di beni della pubblica amministrazione; l’altro, classe 1982, per alterazione di targa e omessa custodia di veicolo. È stato tratto in arresto un uomo classe 87, con la sottoposizione alla detenzione domiciliare a seguito di ordine di esecuzione per pregressi reati contro il patrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *