L’idea negli USA, pazza una canna in omaggio per ogni vaccino

Negli Stati Uniti stanno avanti di molti anni per effettuare le vaccinazioni hanno pensato bene di regalare canne a chiunque abbia 21 anni e voglia ricevere il famoso vaccino. Sono attese lunghe file.

Per vaccinare gli americani non sanno più cosa inventarsi per rendere piu’ veloce la vaccinazione. In America si sta cercando di sensibilizzare i giovani che sinora sono sono restii ad effettuare la vaccinazione,perché sono stati toccati meno dalla pandemia. I paesi ne hanno cercate tante,in Spagna offrivano la birra ,in Germania la l’aperitivo a pranzo. Sono tantissime le trovate messe in atto per spingere i ragazzi a farsi vaccinare 

ChiIn particolare nello stato di Washington si è pensato bene di regalare una canna . In quella zona lo stato ha autorizzato il consumo della cannabis a scopo ricreativo rendendola legale ormai dal 2012.

Si studiano  metodi per spingere i giovani a vaccinarsi .

Proprio per questo si è deciso di regalare uno spinello a tutte quelle persone adulte che si sottoporranno al vaccino. Dopo aver ricevuto il farmaco, qualunque cittadino che abbia già compiuto 21 anni può recarsi in un cannabis shop convenzionato con lo stato e ritirare lo spinello.

La misura è stata caldeggiata per mesi ed ora è stata ufficializzata. La decisione è stata presa in seguito alla visura dei dati che mostrano un netto calo per quanto concerne l’affluenza negli hubvaccinali. La canna è solo l’ultimo bizzarro metodo per spingere la gente a vaccinarsi. In altri stati degli USA vengono regalate birre o messe in palio borse di studio per il college o ancora lotterie con estrazioni settimanali.

Tutti questi strumenti sono stati appoggiati da Biden e dal suo governo. In Italia invece al momento non vi è ancora nessun “premio” per chi si vaccina. Fortunatamente però la nostra popolazione sta rispondendo bene alla campagna pur non ricevendo nulla in cambio. La speranza è che questo virus venga debellato quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *