AUSTRIA : “Sono preparati” per i problemi di consegna del vaccino

Il ministro della Salute Rudolf Anschober è convinto che,nonostante le scarse consegne ad AstraZeneca, le vaccinazioni nella fase iniziale non siano a rischio. Ciò è possibile con le consegne attuali – circa 1,2 milioni di lattine da Biontech / Pfizer e Moderna – ha assicurato. Soprattutto, devi vedere come sono le consegne a marzo. Lunedì ci sarà il prossimo round di colloqui tra l’UE e AstraZeneca, quindi si tratta di concretizzare queste domande. 

Proposte «molto costruttive» dell’opposizione

Le proposte del leader dell’SPÖ Pamela Rendi-Wagner per alleviare la situazione delle vaccinazioni – attingere più dosi da un’ampolla, intervalli più lunghi tra vaccinazioni parziali e altri paesi – ha elogiato come «molto costruttivo». Molto è ancora aperto dopo l’annuncio di AstraZeneca venerdì.

Fine del blocco? «Restiamo prudenti»

«Ma resteremo sicuramente dalla parte prudente», qualsiasi altra cosa sarebbe «negligente», ha detto Anschober . Nelle prossime settimane ci saranno anche più dati sulla diffusione della mutazione britannica, dove ora è anche nella stanza che questa potrebbe non solo essere più contagiosa, ma anche più mortale – anche se tutti gli studi fino ad ora avevano detto il opposto per quanto riguarda il pericolo, come ha sottolineato Anschober .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *