Meteo,il caldo ritorna con temperature estive,qualche pioggia vediamo dove:

Meteo 21 luglio. Torna il caldo  sull’Italia che riporterà temperature estive, qualche temporale sui settori alpini, soprattutto nel corso del pomeriggio. Leggiamo il bollettino emesso dalla Protezione Civile e servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. 

L’anticiclone ritorna e si fa sentire, il caldo e l’afa. Anche se oggi, 21 luglio, ritorna l’anticiclone africano ad alzare le temperature sul nostro paese, sarà possibile qualche pioggia sparsa sulla Penisola. 

Gli  acquazzoni e grandine che hanno messo in ginocchio  il Paese nelle ultime settimane dovuti al vortice ciclonico, sono ormai alle spalle. Dunque possiamo dire addio al weekend passato in casa al riparo della pioggia, e invece iniziare a fare i preparativi per le vacanze.

Il vortice che ha scombussolato l’Europa Centrale, portando con sé morte e distruzione, è fortunatamente passato. Ora la stagione estiva si riprenderà tutti i giorni soleggiati che i temporali ci hanno tolto. Non è del tutto passata però la possibilità di piovaschi soprattutto nell’area montuosa del Nord.

Meteo al Nord Italia domani 21 luglio

Il sole farà da protagonista, e si potrà godere di una giornata contraddistinta da generali condizioni di bel tempo ma è possibile qualche rovescio su Alpi e Prealpi e nella zona della Valpadana centrale nella sera. Valori massimi attesi tra i 28 di Bologna  e i 38 di Rimini.

Centro e Sardegna

Il tempo nell’area del Centro Italia sarà stabile, con possibili annuvolamenti al pomeriggio sull’Appennino Tosco-Emiliano che potrebbero portare rovesci sparsi. Valori massimi compresi tra i 28 di Campobasso e i 34 di Firenze e Roma.  Mare calmo o poco mosso.

Sud e Sicilia

Quasi tutta l’area meridionale sarà caratterizzata da un cielo nuvoloso, in particolare qualche agglomerato di nubi e rischio di piovaschi sulla Calabria meridionale. Valori massimi attesi tra i 27 di Potenza e i 33 di Napoli Mare localmente mosso l’Adriatico, calmo o poco mosso nella zona dello Ionio e Tirreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *